Documenti

Schlüter Hermann
La Prima Internazionale in America Un contributo alla storia del movimento operaio negli Stati Uniti

La Prima Internazionale, fondata il 28 settembre 1864 a Londra, era giunta negli USA trasportata dall’immigrazione europea, in particolare tedesca, sovrapponendo così la propria storia a quella degli esordi del movimento operaio e socialista americano. È appunto di queste storie parallele che tratta l’opera. L’autore, Hermann Schlüter, fu protagonista di primo piano in tali vicende. Il libro le ricostruisce in modo molto dettagliato e talvolta particolarmente minuzioso, inevitabile a detta dello stesso autore «se si vogliono conservare per le generazioni future brani di atti ufficiali dispersi in lettere, appunti di ogni sorta e articoli di giornale, per la maggior parte inaccessibili».
Ampie parti dell’opera forniscono spaccati di estremo interesse sulla vita e le lotte del movimento operaio e socialista americano ai suoi esordi, come pure non mancano alcuni spunti di carattere più generale. Il primo è ricordato dallo stesso Schlüter: «Il numero relativamente esiguo dei membri dell’AIL esercitò un’influenza politica che oltrepassò la sua reale forza organizzativa». Un’ulteriore conferma del ruolo storico che in determinate circostanze assumono piccole minoranze di uomini.

 

2015; 344 pagine; brossura; cronologia; repertorio delle formazioni politiche, dei sindacati e società operaie, delle pubblicazioni; indice biografico dei nomi

ISBN 978-88-96901-20-5
€ 10,00
 

© 2008-2020 edizioni LOTTA COMUNISTA