edizioni LOTTA COMUNISTA

 

 
Analisi Analysis

Stampa
Print
Casella Roberto
Il secolo dei Giganti dell'Asia

The Century of the Asian Giants

Dopo Giganti dell’Asia, in questo nuovo volume il procedere di Cina ed India a protagonisti della contesa globale è scandagliato nei suoi molteplici aspetti. Ne emerge il quadro vivo di lotte politiche che si manifestano in vecchie e nuove forme, appoggiandosi alle concezioni della tradizione o a nuovi filoni ideologici. Vi stridono le insanabili contraddizioni dello sviluppo capitalistico e dell’ascesa imperialista, dai nuovi arricchimenti alle sacche di miseria che si allargano nelle nuove megalopoli come persistono nella periferia più profonda. La crescente fame di sfere d’influenza si manifesta apertamente negli accenti di nuovi nazionalismi e nella documentata consistenza di un riarmo accelerato. L’ascesa a “manifatture mondiali” si accompagna – come è “legge” capitalistica – alle lotte e agli scioperi di un oceano di proletari in movimento.
Manca oggi, inevitabilmente, la saldatura di quelle lotte operaie a una concezione rivoluzionaria che, anche in Cina e in India, affonda in un lontano passato, annegato nel nazionalismo staliniano e nelle derive socialdemocratiche o populiste. È un altro dei capitoli di un internazionalismo all’altezza dei tempi.


A sequel to Roberto Casella’s Giants of Asia, this new volume delves into the many aspects of China and India rising to the role of leading actors in the world’s contest. There emerges a vivid picture of political struggles assuming old or new forms, leaning on traditional ideas or on new ideological trends. It’s a sharp picture of the irremediable contradictions of capitalist development and imperialist rise – recent accumulation of wealth versus poverty pockets extending in the new megalopolis while still affecting rural areas. The increasing appetite for new spheres of influence openly appears in new nationalist tones and in the actual rearmament acceleration. The rise to “world-level manufacturers” is accompanied – according to a capitalist “law” – by the struggles and strikes of a sea of proletarians on the move. Inevitably, these workers’ struggles aren’t connected yet to a revolutionary conception which, also in China and in India, traces back to a remote past and was drowned in Stalinist nationalism and in social-democratic or populist deviations. It’s one more chapter of an internationalist approach measuring up to the present times.

 
Vedi il sommario    Contents
 

2012; 376 pagine; brossura; cronologia; repertorio dei luoghi geografici e di termini etnici, religiosi e politici; indici dei nomi, dei gruppi economici e finanziari; glossario delle sigle


2012, paperback, 376 pp., chronological tables, index of places, of ethnic, religious, and political terms, index of names, of economic and financial groups

ISBN 978-88-96901-10-6
€ 20,00

 
Torna
Back
 

© 2008-2019 Editoriale Lotta Comunista snc
Via per Crescenzago n. 188 - 20099 Sesto San Giovanni - Milano
C.F.-P. IVA-Registro Imprese MI: 03609260157
REA 976127


Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione atto a monitorare o raccogliere informazioni personali di identificazione. Sono utilizzati esclusivamente cookie di terze parti (Google Analytics), raccolti e gestiti garantendo l'anonimato dell'utente, impiegati esclusivamente in forma aggregata a fini statistici sull'utilizzo del sito. L'utente può in ogni caso disabilitare l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser l'apposita componente fornita da Google (http://tools.google.com/dlpage/gaoptout).