edizioni LOTTA COMUNISTA

 

 
Biblioteca Giovani
Young Readers Library

Stampa
Print
Lenin Vladimir Il'ic
Materialismo ed empiriocriticismo

Materialism and Empirio-Criticism

Il testo, del 1909, è il naturale sviluppo dell’Antidühring di Engels, ed è come questo una delle colonne portanti della concezione comunista. Lenin critica a fondo l’agnosticismo che, finendo col negare la possibilità di una conoscenza oggettiva del mondo, nega la possibilità di una visione scientifica dell’evoluzione sociale e del processo storico, e quindi l’esistenza di una strategia rivoluzionaria su di essa fondata. Anche oggi viene contestata la possibilità di individuare leggi oggettive dell’evoluzione sociale; viene relegata a utopia del passato la società senza classi, sbocco naturale dell’evoluzione sociale; viene negata l’esistenza di contraddizioni insanabili del capitalismo; viene irrisa la volontà della scienza marxista di prevederle e di operare in loro previsione. E inevitabilmente alla fine la risposta, nella nebbia di un movimento non conoscibile, è nella acquiescenza; o viene vanamente cercata nella morale, religiosa o laica. Perciò quest’opera supera il tempo in cui è stata concepita per divenire una pietra miliare per tutte le generazioni che vogliono conoscere l’epoca nella quale vivono, le sue contraddizioni, la sua evoluzione storicamente necessaria; per tutti gli uomini che aspirano a prendere in pugno il proprio destino.

 


This book, which was written in 1909, was the natural development of Engels’ Antidühring and as such was one of the basic works of the communist conception. Lenin deeply criticised agnosticism, which eventually denied any objective knowledge of the world and dismissed any scientific view of social and historical development, and any revolutionary strategy based thereupon. The possibility of distinguishing objective laws of social development is still questioned today. The classless society, the natural outcome of social development, is regarded as an old utopia. The unsolvable contradictions of capitalism are denied, while the effort of Marxist science to predict them and act accordingly is mocked. Inevitably, in the haze of a movement which cannot be known, the answer lies in acquiescence or is vainly searched in religious or lay morality. For this reason this work goes beyond the time in which it was written to become a milestone for all generations who want to get to know the age in which they live, its contradictions, its historically necessary evolution, for all those who want to take control of their fate.

 
Vedi il sommario    Contents
 

2004; 406 pagine; brossura

indice dei nomi

 


2004, paperback, 406 pp., index of names

ISBN 978-88-86176-48-4
€ 10,00

Available in:
French
 
Torna
Back
 

© 2008-2019 Editoriale Lotta Comunista snc
Via per Crescenzago n. 188 - 20099 Sesto San Giovanni - Milano
C.F.-P. IVA-Registro Imprese MI: 03609260157
REA 976127


Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione atto a monitorare o raccogliere informazioni personali di identificazione. Sono utilizzati esclusivamente cookie di terze parti (Google Analytics), raccolti e gestiti garantendo l'anonimato dell'utente, impiegati esclusivamente in forma aggregata a fini statistici sull'utilizzo del sito. L'utente può in ogni caso disabilitare l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser l'apposita componente fornita da Google (http://tools.google.com/dlpage/gaoptout).